• facebook
  • linkedin
  • rss
Il Corpo ci parla

Il Corpo ci parla

Il nostro Corpo non è solo un ‘ammasso’ di ossa, muscoli, visceri e legamenti; è bensì l‘Espressione dei nostri Pensieri, dei nostri stati d’Animo, delle Nostre Credenze, di ciò che Sogniamo e fortemente Desideriamo …e delle Nostre Azioni.

Il nostro Corpo è una Continua Evoluzione che si adatta a ciò che Facciamo e che Pensiamo.

Si allinea in ogni Momento a ciò che Desideriamo e si Forma coerentemente a Immagine e Somiglianza di quello in cui noi Crediamo.

Il Corpo ci parla attraverso Cambiamenti e Segnali: modifiche strutturali, comportamentali e posturali per esempio, ma anche attraverso la creazione di svariate sensazioni fisiche negli organi (detti organi bersaglio).

 

Il Corpo possiede una Particolare Intelligenza che allinea la Sua Morfologia all’Immagine che creiamo di noi stessi (e di Esso) nel nostro Cervello.

Lavorare sull’Immagine che abbiamo di noi stessi, sull’Immagine dell’Obiettivo che desideriamo raggiungere imprime una Via da Seguire al nostro Cervello.

Anche se non ne siamo consapevoli, al nostro cervello arriva un’indicazione Potente e Chiara da seguire in ogni momento ed esso si attiva nel Corpo per creare quello che gli abbiamo mostrato. Attiva Tutte le nostre Risorse (e sono tante) attraverso Pensieri, Credenze, Parole, Fatti, Atteggiamenti.. Nulla escluso.

 

Quando Tutti questi aspetti si allineano, la strada da percorrere per raggiungere l’Obiettivo diventa certamente più facile e veloce. E il Corpo più facilmente vive in Salute.

Quando qualcuno di questi non è allineato, il corpo ci parla mandandoci segnali per renderci consapevoli e accorgercene, cosicché noi possiamo operare per tornare “coerenti” con ciò che scegliamo. Qualunque sia la nostra Scelta.

Quindi attenzione a ciò che scegliamo perché la Nostra Scelta diventa “Potenziale di Realtà”.

 

Noi possiamo decidere qualsiasi cosa, basta che poi percorriamo la strada della nostra scelta. E il Corpo si attiva per farcela compiere al meglio.

 Possiamo scegliere in ogni momento se vivere Stati d’Animo di gioia o rabbia, di Gratitudine, di felicità o rancore, di assecondamento o di contrarietà. E se scegliamo più volte un atteggiamento, per un periodo di tempo abbastanza lungo, permettiamo la nascita dentro di noi di nuove abitudini, di quella precisa “abitudine” scelta. Il Corpo compie sin da subito adattamenti strutturali coerenti, nei muscoli, negli organi, nei comportamenti, nelle risposte fisiologiche. (Più nello specifico si tratta della nascita di nuovi circuiti neuronali che garantiscono la “produzione” nel Corpo di quel comportamento e di quella nostra nuova scelta in automatico.)

Diventiamo ciò che Facciamo e che Scegliamo di Essere.

Il nostro Cervello è plastico e si può modificare assecondando quello che gli chiediamo di fare.

È una Scienza nuova questa, che ha dimostrato come sia possibile la nascita di nuove cellule nervose, cosa che fino a pochi decenni fa non si credeva possibile.

-“Ogni giorno nuove cellule vengono prodotte dal cervello” è quanto affermato dalla Jhons Hopkins University School of Medicine nel Gennaio 2009.-     Ne parleremo sicuramente.

 

È indubbio che se noi vogliamo raggiungere qualcosa, in qualche modo ci arriviamo!

Siamo liberi di scegliere anche di ostacolarci la strada, o meglio di non far nulla per realizzare i nostri reali desideri e Sogni. E il Corpo parla: in questa situazione comincia a “comunicarci qualcosa” attraverso segnali che spesso riconduciamo tutti nella semplice parola ‘dolore’.

In questo caso ASCOLTARE senza critica il Corpo (senza giudicare se è un dolore, male o bene..) significa darci la possibilità di comprendere la strada che lui ci sta indicando per raggiungere il benEssere.

Comprenderemmo anche che nella parola “dolore” o “male” rischiamo di identificare e disperdere un sacco di concetti e “Sensazioni”.

 

Proprio attraverso queste Sensazioni il Corpo ci dice se siamo sulla giusta rotta o meno per raggiungere l’obiettivo fissato.

Imparare a non “limitare” le sensazioni

e rimanere solo in ascolto di esse

ci può regalare una sensazione potente di auto efficacia.

 

Cosa significa “limitare” le sensazioni?

Se diamo alle sensazioni un “nome” (che magari abbiamo sentito dire da altri) le Fissiamo con forza in quel concetto; tutto ciò facilmente ci allontana da ciò che realmente sentiamo e che il corpo ci sta dicendo.

Per esempio:

quando definiamo una nostra sensazione “lombosciatalgia” invece che in un qualsiasi altro modo, non ci stiamo di certo servendo di un termine nato dalla nostra esperienza.

Ed è altrettanto certo è che per tutti questa parola non spiega la stessa cosa.

(“Lombosciatalgia” è un termine che abbiamo sentito da qualcuno fuori -magari un medico o un amico- che ci ha detto che …”si chiama così!”. Noi forse, pensando avesse ragione, abbiamo cominciato a chiamarla in tal maniera senza nemmeno chiederci cosa stessimo realmente sentendo).

 

Facciamo proprio così con i “dolori”;

definire ciò che sentiamo con parole che non riguardano la nostra diretta esperienza significa “fissare”, “limitare” e “nominalizzare” con termini di qualcun altro ciò che il nostro corpo comunica.

-Succede così anche con le Sensazioni che definiamo Emozioni. Ci sono numerosi e affascinanti studi fatti su come e dove nascono le Emozioni.-

 

 

E’ MOLTO VANTAGGIOSO ACOLTARE E FIDARSI DEI SEGNALI DEL CORPO

Perché:

– Il Corpo ci parla Sempre.

– Il Corpo autonomamente SCEGLIE sempre il benEssere e la Fisicità migliore per noi ..sempre.

– Il Corpo scende in campo per Vincere.

– Fidandoci del Corpo si può fare Esperienza di quel senso di leggerezza, di fiducia, di affidamento che si ha quando una persona cara (la mamma per esempio) si sta prendendo cura di noi. In quel momento siamo completamente certi che in qualsiasi cosa accadrà, lei sceglierà la strada migliore per noi, per proteggerci.

– Anche se in qualche periodo della Nostra Vita facciamo delle scelte che vanno contro la Vitalità del Corpo, lui lavora sempre per proteggerci.

Ci manda dei segnali chiari, una due, tre.. davvero tante volte!

– Cerca di “Svegliarci” al fine di far nascere in noi una consapevolezza diversa.

A volte lo fa anche attraverso la ripetizione di medesimi meccanismi fisici nel momento in cui si vivono le stesse situazioni (espressioni che possono fare da esempio per questi casi sono; “la domenica quando non lavoro ho sempre il mal di testa”, “ogni volta che vado lì mi prende qualcosa allo stomaco”, o le più comuni “farfalle nello stomaco”, “tremolii” che si reiterano quando si vivono determinate situazioni, o riaffiorano gli stessi pensieri… etc.)

 

Quando le esperienze che viviamo sono coerenti con i nostri sogni, il Corpo risveglia in noi sensazioni di certo piacevoli.

Quando le esperienze che viviamo non sono coerenti con i nostri sogni, il Corpo cerca di risvegliarci anche attraverso la nascita di un sentimento di “noia” verso quelle esperienze.

Questa è una Via Potente e Sottile che il Corpo mette in atto nella speranza di vederci reagire e “Cambiare”.

Tutto ciò a servizio di una Nostra Salvezza.

 

Il Corpo rispetta le Nostre Scelte, ma attraverso i suoi segnali ci “chiede” più e più volte se la Nostra Scelta è davvero ciò che vogliamo!

Il corpo scende in campo per Vincere,

e ci mantiene nel Qui e Ora;

la mente spesso ci mente

e ci allontana dal momento presente.

 

Fidimoci dell’Intelligenza del nostro Corpo!

Ascoltarlo significa rimanere in contatto con le Sensazioni che comunica

rimanendo fuori dall’Ambiente di “giudizio”.

 

Non perdiamo quella Grande Capacità di ascoltarlo in silenzio, da soli con noi stessi!

..per poi chiederci cosa ci comunica quello che stiamo sentendo;

..se quella sensazione mi sta permettendo di fare o non fare qualcosa;

..che cos’è quel qualcosa;

..se senza quella sensazione io potrei/vorrei fare una cosa piuttosto che un’altra;

..come si traduce nel corpo, in quale segnale, quel sentimento che sto provando;

..dove localizzerei nel corpo quella sensazione;

..e così via.

 

Il Corpo GIOCA DALLA NOSTRA PARTE, non è un nemico da combattere o azzittire! Ascoltiamolo, Rispettiamolo e FIDIAMOCI della Sua Intelligenza.

Il Corpo ci Parla sempre.

 

In studio agevoliamo la presa di Consapevolezza e la Personale Esperienza di Ascolto del proprio corpo prima di ogni trattamento, ma anche più approfonditamente in sedute “dedicate” con l’utilizzo di specifiche tecniche.

 

Possiamo aiutarti per torcicollo e dolori interscapolari, cefalee, cervicalgie, contratture stiramenti e strappi muscolari, disfunzioni vertebrali, recupero funzionale post-traumatico lombalgia, Lombosciatalgia. Sedute di Fisioterapia Riabilitativa, Riflessoterapie, Linfodrenaggio manuale, Applicazione taping Kinesiologico, Tecar Terapia T Unibell, Sessioni di Respiro. Massoterapia decontratturante, distrettuale e rachide in toto. Terapie Fisiche: Jonoforesi, Galvanoterapia, T.E.N.S., Diadianamiche, Elettrostimolazione, Ultrasuoni a manipolo e subacquei, Magnoterapia locale e Pressoterapia.

Inserisci un tuo commento